giovedì 24 gennaio 2013

Pici al lago Maggiore

Pici al ragù di pesce lago

Questo mese  La Cucina di Bucci festeggia un anno di partecipazioni all’MTC, grazie a tutti voi per quest’anno passato insieme, e in particolar modo a Ale, Dani e Giorgia! Grazie anche a te, Patty, per aver scelto una ricetta come i pici, e per averci regalato un pezzo della tua Toscana. Avrei voluto tanto farli io (e visto la loro bontà lo farò sicuramente!), ma sono davvero presissima con la tesi. Per la prima volta, infatti, la Cucina di Bucci mostrerà il suo lato maschile, questa volta il mattarello e i fuochi sono stati controllati dalle abili mani di  Bucci mio, il vero cuoco di casa. Lascio la parola a lui, che meglio di me saprà raccontarvi il suo piatto.

È un piacere per me poter entrare nell’incredibile mondo dell’MTC finalmente dal vivo! Anche se posso dire di conoscervi tutti, uno per uno, grazie ai racconti di Bucci mia. Comunque mi presento, sono Bucci (sì, anch’io!).

Questo sono io che seguo alla lettera le indicazioni di Patty: “Ricordatevi che la vostra “palla” di pasta è una cosa viva, dovete volerle bene.”

Ho cercato di immedesimarmi in quella gente che prima di me ha occupato i luoghi in cui viviamo, e ha saputo vivere di quello che offriva il territorio. E per chi, come noi, vive sul lago, la cucina di territorio non può che essere rappresentata dal pesce di lago.

In vostro onore avrei voluto sfoggiare le mie doti di pescatore, ma più che qualche trota nei laghetti di pesca sportiva non sono mai riuscito a prendere, allora mi sono affidato a chi il pescatore lo fa di mestiere. Sono andato alla cooperativa di pescatori della nostra zona e ho preso quello che erano riusciti a pescare la notte prima: salmerino, trota, persico e gardon (niente lavarello, purtroppo).

Siccome i pici sono serviti tradizionalmente con il ragù, per non snaturare troppo questo piatto ho deciso di utilizzare i pesci di lago proprio per cucinare un ragù. E qual miglior vino per sfumare il pesce del lago Maggiore, se non un vino prodotto nelle nostre zone come il Bianco delle Colline Novaresi?

Pici al ragù di pesce del lago Maggiore

Lista della spesa per i pici (4 porzioni):

  • 200 gr farina 00
  • 100 gr farina di semola rimacinata
  • 2 generosi cucchiai d’olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • acqua q.b. (circa 1 bicchiere scarso)

Per preparare i pici ho seguito la ricetta di Patty.

Impasto pici

Preparazione pici

La ricetta era perfetta, ho solo un piccolo accorgimento da consigliare. Per tirare i pici io mi inumidivo leggermente le mani in modo che la pasta facesse un po’ di attrito sul piano di legno e rollasse bene.

Pici

Lista della spesa per il ragù di pesce di lago (4 porzioni):

  • 1/2 carota
  • 1/2 costa di sedano
  • 1/2 cipolla piccola
  • 1 spicchio aglio in camicia
  • 2 foglie di basilico
  • 1 filetto di salmerino
  • 1 filetto di trota
  • 2 filettini di persico
  • 4 filettini di gardon
  • pepe bianco
  • 1/2 bicchiere vino bianco Colline Novaresi (o comunque un bianco secco)
  • 400 gr polpa fine di pomodoro

Pulisci i filetti di pesce e rimuovi la pelle e le lische con l’aiuto di una pinzetta; tagliali a cubetti.

Pesce di lago

Taglia a cubetti piccolissimi le verdure, quindi soffriggile a fuoco dolce insieme all’aglio in camicia in un filo di olio extravergine per circa 10 minuti.

Alza la fiamma e unisci tutto il pesce facendolo rosolare per 2-3 minuti. Aggiungi il sale e il pepe e sfuma con un buon vino bianco secco. Aggiungi la polpa di pomodoro, una foglia di basilico fresco tritato e lascia cuocere a fuoco lento per 10 minuti, aggiustando di sale se necessario.

Ragù di pesce di lago

Cuoci i pici per circa 5 minuti in abbondante acqua bollente salata (saranno pronti quando saliranno a galla e l’acqua riprenderà a bollire). Scolali e uniscili al ragù in padella, falli saltare un attimo per insaporire bene.  Prima di servire guarnisci con dell’altro basilico fresco.

Pici al ragù di pesce lago

 

Con questa ricetta partecipo all’MTC di Gennaio di Menuturistico e Patty:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...