venerdì 28 settembre 2012

La ricotta fatta in casa

Ricotta

La Cucina di Bucci in questi giorni si è trasformata in un caseificio, finalmente ho trovato il coraggio di utilizzare quel caglio comprato mesi fa per produrre il mio primo formaggio. Vi rimando ai prossimi giorni per la preparazione completa del primo formaggio, e inizio a pubblicare la ricetta per fare la ricotta… l’MTC chiama e Bucci deve rispondere, la mia prima ricotta infatti è finita dritta dritta nella ricetta dell’MTC di Settembre!

Lista della spesa:

  • siero ricavato dalla caseificazione di 5 litri latte crudo
  • 1/2 litro di latte crudo (non è necessario, serve solo ad aumentare la resa della ricotta)
  • succo di limone
  • una fuscella per ricotta

Quando rimuovi la cagliata e la metti a scolare dentro alle fuscelle, nella pentola rimane il siero, che non va assolutamente buttato perché è proprio dal siero che si ricava la ricotta e perché il siero fermentato servirà anche la prossima volta che farai il formaggio (e al posto del limone come agente acido per fare la ricotta).

Aggiungi al siero ancora caldo il latte crudo e metti sul fuoco. Riscalda a fuoco medio fino a raggiungere gli 80°, quindi aggiungi del succo di limone.

Scalda ancora fino a raggiungere i 90° e vedrai che la ricotta inizierà ad affiorare in superficie. All’inizio sarà simile ad una schiumetta, man mano i fiocchi diventeranno più consistenti (a questo punto potresti essere sui 94° circa, l’importante è non fare mai bollire il siero). Togli la ricotta affiorata con l’aiuto di una schiumarola e mettila nella fuscella. Premi leggermente e lascia scolare.

Può essere consumata anche subito, appena raffredda un pochino. Mangiare la propria ricotta appena prodotta è una soddisfazione che non si può descrivere.

Ricotta

7 commenti:

  1. Che bella soddisfazione, quanto mi piacerebbe provare, ma non ho ancora il coraggio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ci ho messo un po' prima di trovare il coraggio, però ti assicuro che non è niente di complicato! Provaci, vedrai che soddisfazione!!

      Elimina
  2. Ben riletta, Bucci!

    Bravissima a preparare la ricotta, quella vera , con il siero di latte, io mi sono accontentata della giuncata, ma è stata una bella soddisfazione ugualmente!

    buon we

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loredana!!
      Anche per me è una soddisfazione incredibile creare con le mie mani quello che di solito siamo abituati a comprare! Questa volta mi sono lanciata a capofitto nella caseificazione, e adesso c'è una bella formaggella in frigorifero che sta maturando!
      Ancora complimenti per le tue 3 ricette per l'MTC di questo mese!
      Un bacione, buon WE!

      Elimina
  3. Fantastico! Ma lo sai che anch‘io avevo cercato il caglio per la Pasqualina e volevo cimentarmi in questa bellissima impresa ma non l‘ho trovato. Tu dove l‘hai preso? in farmacia? non vedo l‘ora di vedere la tua Pasqualina ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, io l'ho trovato in farmacia! Prova a consultare questa pagina: http://www.faromagio.it/dove_reperire_il_caglio.htm
      Sono indicati alcuni posti, divisi per provincia, dove è possibile trovare il caglio.
      La mia Pasqualina non ha niente di creativo, questa volta non avevo proprio tempo e ho voluto attenermi alla ricetta classica! Ho visto invece le tue... cavoli, complimenti!!!
      Un bacione!

      Elimina
  4. Questa si che è ricotta. Complimenti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...