giovedì 26 luglio 2012

Torta abrasivi per la pensione di mia mamma

Torta abrasivi
La mia bella mamma finalmente ha raggiunto la sua meritata pensione, anche se nessuno riesce a crederci, perché sembra così giovane!
Torta abrasivi e mamma
Ci ho messo un po’ a decidere che torta fare per il suo pensionamento… Ho pensato di fare lei in una spiaggia, in vacanza per tutta la vita, oppure a lei su un divano a fare la maglia, ma alla fine ho deciso di rappresentare il suo lavoro, mi sono ispirata ai materiali che ho sempre visto circondare mia mamma, che l’hanno accompagnata in tutti questi anni di lavoro: gli abrasivi e il suo computer, le bolle e il tanto temuto inventario! Il momento più bello è stato quando mia mamma ha iniziato a elencare tutti i nomi tecnici degli abrasivi che c’erano sulla torta: “I ventilati! La carta abrasiva grana 120! I granuli!”. E così è bastato aggiungere la scritta BASTA! per farle dire addio a tutto questo, adesso non resta che godersi il resto della vita!
Ho iniziato a preparare le decorazioni qualche giorno prima, appena avevo un po’ di tempo libero creavo un oggetto in più da aggiungere alla torta. Credo che sia meglio fare così, perché le decorazioni sono il lavoro che porta via più tempo, almeno ci si riesce ad organizzare meglio e le decorazioni si asciugano bene, così poi sono solo da posizionare sulla torta all’ultimo momento.
Lista della spesa:
  • pan di spagna (1 disco da 28 e 1 da 20)
  • crema pasticcera (1 litro di latte e panna)
  • 300 gr frutti di bosco
  • latte per bagnare il pan di spagna
  • 250 gr burro morbido
  • 250 gr zucchero a velo
  • aroma a piacere per la crema di burro (vaniglia, arancia, limone…)
  • cioccolato plastico bianco
  • cioccolato plastico di vari colori per le decorazioni
  • pasta di zucchero bianca per i “documenti”
  • sciroppo di zucchero per applicare le decorazioni
  • supporti per torte a più piani
  • pennarello alimentare per le scritte sui “documenti” e sullo schermo del computer
Decorazioni:
Granuli: delle piccole piramidi di cioccolato plastico di diversi colori modellate a mano.
Ventilati: dei dischi sovrapposti di cioccolato plastico tirato abbastanza sottile e pieghettato e un disco centrale più scuro. Il tutto poi bucato al centro.
Carta abrasiva (grana 120!!): ho steso del cioccolato plastico bianco e del cioccolato plastico color bordeaux/marrone (una fatica a raggiungere quel colore!) e poi li ho sovrapposti e stesi ancora un pochino per farli aderire bene tra loro, appoggiando il lato scuro su un tagliere di quelli in plastica un po’ ruvidi per dare l’effetto carta abrasiva! Ho poi tagliato delle strisce e le ho arrotolate come vengono arrotolati di consueto i rotoli di carta abrasiva.
Bolle e inventario: dei rettangolini di pasta di zucchero bianca, scritta con pennarello alimentare nero.
Computer: Un rettangolo spesso di cioccolato plastico nero, con applicato un rettangolo azzurro fine e più piccolo, sul quale ho scritto il nome di mia mamma. Ho poi formato una base su cui appoggiare lo schermo, unendoli insieme con dello sciroppo di zucchero. Per la tastiera ho fatto un rettangolo nero, sul quale ho applicato un rettangolo grigio più piccolo precedentemente intagliato per formare i tasti. Anche il mouse è stato modellato a mano.
Scritte: ho stampato un documento di word con le scritte che mi servivano, della giusta misura. Ho ritagliato le lettere una ad una, e le ho poi utilizzate come mascherina per ritagliare il cioccolato plastico nero steso dello spessore di circa 3 mm.
Torta:
Ho preparato il pan di spagna e la crema pasticcera, quando erano raffreddati ho iniziato a montare la torta. Ho tagliato in tre strati sia il pan di spagna di 28 cm che quello di 20 cm. Dopo aver disposto il primo disco di pan di spagna sul vassoio su cui avrei servito la torta, l’ho bagnato con del latte con l’aiuto di un pennello. Ho farcito il primo strato di pan di spagna con la crema pasticcera e i frutti di bosco ben lavati, asciugati, e tagliati a cubetti. Ho fatto lo stesso con i successivi strati, bagna, crema, frutti di bosco e così via.
Su un vassoietto da 20 cm ho posato il primo disco del pan di spagna piccolo e ho continuato a farcire come per l’altra torta.
Crema di burro:
In un mixer ho montato il burro morbido e lo zucchero a velo, aromatizzati con qualche goccia di aroma all’arancia, fino ad ottenere un composto liscio e bianco. Ho riempito una sac à poche con una bocchetta abbastanza piccola e ho ricoperto con questa crema le due torte interamente, senza lasciare nemmeno uno spicchio di pan di spagna scoperto. Con la spatola ho lisciato tutta la superficie delle torte, togliendo la crema di burro in eccesso, ma stando attenta a non scavare troppo a fondo per non rimuovere parti di pan di spagna o crema. Una volta che la superficie era liscia, uniforme, e gli angoli ben definiti, ho messo in frigorifero le torte a rapprendere. Quando la crema di burro è diventata solida, ho aggiustato ulteriormente le imperfezioni e lisciato bene.
Decorazione:
Ho diviso il cioccolato plastico bianco in due panetti, uno più grande per la base, e uno più piccolo per la tortina superiore. Ho steso il panetto più grande e ho ricoperto la base. Ho lisciato per rimuovere tutte le pieghe e le imperfezioni. Ho tagliato due supporti di plastica dell’altezza della base e li ho infilati al centro della torta. Ho poi steso il panetto di cioccolato plastico più piccolo e ho ricoperto la tortina. Ho misurato per individuare il centro della torta, e ho posizionato la tortina sopra alla base, insieme al suo vassoietto.
Alla fine ho disposto tutte le decorazioni, granuli, ventilati, carta abrasiva, documenti, computer e scritta, incollandole con lo sciroppo di zucchero, con l’aiuto di un pennellino.
Buona pensione mamma!!!

11 commenti:

  1. ma che dolce sei stata a dedicare questa torta stupenda alla mamma! è un capolavoro...immagino quanto l'abbia apprezzata la mamma!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!! Sì, è stata davvero contentissima!!!

      Elimina
  2. Ciao cara! Ma che splendida torta e che splendida mamma!
    Hai fatto un capolavoro!!!
    Anche l'idea di lei nella spiaggia comunque non era male ... magari gliela prepari per il suo compleanno! ;-))
    Un bacioneeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monique!! Come stai?? Grazie mille, anche la mamma ringrazia! Hahaha per il prossimo compleanno in effetti potrei fargliela, adesso per un po' bisogna prenderla in giro per la sua nullafacenza!!
      Un bacione!

      Elimina
  3. Ciao cara auguri per la tua giovanissima mamma e complimenti a te per la torta un abbraccio paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Paola, anche da parte della mamma!
      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  4. Oi querida.
    Auguri per la tua mamma, anche perché penso che é l'ultima persona ad andar in pensione...
    Noi non ce l'ha faremmo....
    La torta é stupenda... e penso molto buona...
    Sei un'artista...
    Buon Weekend.
    thais

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oi minha querida!
      Quanto tempo! Obrigada!!!
      Sì, infatti, è quello che dico io... è una delle ultime che potrà godersi la pensione...
      Grazie mille, sei sempre molto carina!! Un bacio grande!!

      Elimina
  5. mmm che torta meravigliosa e che blog stupendo!mi unisco ai tuoi lettori.
    passa a trovarmi:
    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...