sabato 10 novembre 2012

Biscotti di segale e avena con scaglie di zucchero croccanti

Biscotti di segale e avena

Mulino Bucci ha sperimentato e promosso una variante degli adorati Molinetti. La ricetta è la stessa, ma al posto della farina di grano saraceno ho usato la farina di segale, al posto della margarina il burro e al posto del burro l’olio extravergine di oliva. Sono soddisfattissima del risultato, forse sono ancora più buoni di quelli fatti con la ricetta originale, e un pochettino più sani.

Sono biscotti perfetti per la colazione e per l’ora del tè, buoni anche da soli, ma danno il loro meglio nell’inzuppo. Hanno una durata incredibile, se conservati bene in una scatola di latta o in una tortiera, dopo sei giorni sono ancora fragranti, come appena sfornati.

Biscotti di segale e avena

Lista della spesa:

  • 500 gr farina 00
  • 80 gr fiocchi di avena
  • 65 gr farina di segale
  • 140 gr burro
  • 40 gr olio extravergine di oliva delicato
  • 120 gr zucchero di canna
  • 90 gr zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 80 gr latte
  • 15 gr lievito
  • un pizzico di sale
  • un goccio di latte o un po’ di albume per spennellare i biscotti e scaglie di zucchero dorato per guarnire (in alternativa zucchero di canna)

Frulla i fiocchi di avena fino ad ottenere una polvere. Lavora il burro con gli zuccheri finché non avrai ottenuto una crema morbida e montata. Aggiungi tutti gli altri ingredienti lasciando per ultime le farine setacciate con i fiocchi di avena frullati e il lievito. Lavora fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Forma due panetti, appiattiscili leggermente e avvolgili nella carta forno. Lasciali riposare in frigorifero per almeno un’ora, o comunque fino a quando l’impasto non si sarà indurito e compattato.

Accendi il forno ventilato a 180°.

Stendi l’impasto fino a uno spessore di 7 mm, io consiglio di stenderlo su della carta forno, per riuscire a staccare le forme dei biscotti con più facilità, così non c’è nemmeno bisogno di usare ulteriore farina.

Ricava le forme dei biscotti usando lo stampino che preferisci, ma comunque di una misura abbastanza grande. Questi biscotti, infatti, hanno la particolarità di essere grandi e spessi, caratteristiche che li rendono particolarmente friabili e perfetti da inzuppare.

Disponi i biscotti su una teglia ricoperta di carta forno, spennellali con del latte o con dell’albume, e cospargili con le scaglie di zucchero o con lo zucchero di canna. Cuoci in forno a 180° per 20 minuti circa (nel mio forno 18 minuti).

Biscotti di segale e avena

8 commenti:

  1. Proprio il genere di biscotto che mi piace! Ma qui sei giorni li escludo...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha! Qui invece ce l'hanno fatta, con un'unica mangiatrice!

      Elimina
  2. Buoniiii avranno sicuramente un buon sapore!!!!

    RispondiElimina
  3. biscotti rustici e golosi. La farina di segale mi piace molto e sono perfetti per il mio caffè mattutino baci

    RispondiElimina
  4. Ottima ricetta, ma avendo della farina di grano saraceno corro a leggermi anche l'altra ricetta! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi anche usare la farina di grano saraceno e sostituire i 140 gr di margarina con il burro e i 40 gr di burro con l'olio, già fatto anche questo, e il risultato è ottimo!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...