giovedì 15 novembre 2012

Torta salata con cavolfiore romanesco e zucchina

Torta salata con cavolfiore romanesco e zucchina

Io vado pazza per le torte salate, quando ho da fare fuori della verdura va quasi sempre a finire in una torta salata! Il bello è che ogni volta cambia a seconda di quello che ho a disposizione. Questa volta ho provato ad unire due verdure che non avevo mai mangiato insieme, il cavolfiore romanesco, quel bellissimo spettacolo della natura con le cime verdi dalla forma davvero affascinante, e la zucchina. Mi è piaciuto molto l’accostamento di queste due verdure, la cui dolcezza è stata contrastata dalla presenza acidula dei pomodorini, che con il loro colore hanno anche spezzato il verde brillante dominante.

Lista della spesa:

  • 250 gr pasta sfoglia
  • 1 cavolfiore romanesco
  • 1 zucchina
  • 1 scalogno
  • 170 gr crescenza
  • qualche pomodorino secco sott’olio
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 30 gr grana grattugiato
  • pinoli
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Taglia il cavolfiore romanesco in 4, eliminando la parte più dura del gambo, quindi cuocilo per 10 minuti in abbondante acqua bollente salata.

Nel frattempo fai imbiondire lo scalogno tritato in una capiente padella con un filo d’olio. Unisci le zucchine tagliate a rondelle e falle saltare a fuoco abbastanza vivace.

Passati i 10 minuti, scola il cavolfiore, dividilo in cimette, e uniscile alla zucchina che sta cuocendo in padella. Aggiusta di sale e pepe, e cuoci ancora per qualche minuto.

Metti metà delle verdure in un bicchiere dosatore insieme alla crescenza a pezzettini e frulla il tutto con un frullatore ad immersione. Alla purea ottenuta, unisci un uovo, il grana grattugiato, i pomodorini secchi scolati dal loro olio, e le restanti verdure. Mescola bene e aggiusta di sale e pepe, se necessario.

Accendi il forno a 180°.

Rivesti una tortiera con la carta forno, stendi la pasta sfoglia e taglia un disco di diametro maggiore rispetto alla tortiera. Inserisci la pasta sfoglia nella tortiera, lasciandola strabordare. Bucherella il fondo e i lati della sfoglia con una forchetta.

Versa il ripieno, livella bene, cospargi una manciata di pinoli, quindi richiudi i bordi facendoli posare sul ripieno. Spennella la sfoglia con un tuorlo sbattuto e inforna per circa mezz’ora, o comunque fino a quando la sfoglia non sarà cotta.

Torta salata con cavolfiore romanesco e zucchina

11 commenti:

  1. Un mix di sapori meraviglioso. La foto rende l'idea, meravigliosa!!!! Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Sai che era ancora più appetitosa di come sembra in foto? A me è piaciuta tantooo!!

      Elimina
  2. bell'accostamento, voglio provarlo anch'io ^_^

    :*
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne resterai delusa! Te lo garantisco!

      Elimina
  3. Anche io amo le torte salate, proprio perché spesso fungono da svuota-frigo :)
    La tua è buonissima e ne vorrei una fetta per pranzo...posso? :D
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava!! Sono proprio delle fantastiche svuota-frigo!!! Purtroppo non ne è avanzato nemmeno un angolino.... altrimenti anch'io oggi avrei replicato a pranzo!

      Elimina
  4. Oi Querida.
    Siamo in due!!! presente!!!Anch'io vado matta per le torte salate...
    E questa ricetta la farò di sicuro. E' troppo buona.
    Un abbraccio
    Thais

    RispondiElimina
  5. Mi piace un sacco, soprattutto per l'aggiunta della crescenza alle verdure!Slurp.... :) Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto è buona la crescenza???
      Grazie!! :))

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...