domenica 6 novembre 2011

A lezione di pasticceria con il maestro Luca Montersino

Io e Luca

Grazie, grazie, grazie. Grazie alle mie amiche che per il mio compleanno mi hanno regalato un corso di pasticceria con Luca Montersino, grazie a Luca Montersino che condivide la sua maestria anche con noi amatori della pasticceria, e grazie all’Officina del Gusto che ha ospitato questa serata indimenticabile!

Luca ha parlato e cucinato per 4 ore ininterrotte, e io per 4 ore ininterrotte pendevo dalle sue labbra! Ho imparato tantissime cose, e poco alla volta le condividerò anche con voi. Per i 150 anni dell’unità di Italia ha preparato 4 dolci della tradizione italiana, dal nord al sud: la torta langarola piemontese, lo zuccotto toscano, i babà al rhum e i cannoli siciliani. Devo essere sincera, nessuno di questi dolci aveva mai attirato la mia attenzione prima, intanto perché spesso tendiamo a tralasciare i dolci della tradizione per buttarci sulle preparazioni all’ultima moda, poi perché sono stati talmente tanto sdoganati che magari li conosciamo nella loro versione più commerciale e meno genuina in cui i sapori e gli ingredienti non corrispondono a quelli di una cucina casalinga o a quelli di una pasticceria di qualità quale quella di Luca Montersino. Forse li abbiamo anche considerati scontati o altre volte di difficile preparazione, la verità è che non si finisce mai di imparare e la nostra curiosità non si deve mai arrestare. Così mi scopro a 27 anni ad addentare quel babà con gli occhi chiusi, e a sperare di non arrivare all’ultimo boccone di quel cannolo… a riconoscere che anche i dolci ricchi di panna che avevo sempre disdegnato sono squisiti e ad assaggiare per la prima volta un dolce che fa parte della mia tradizione regionale.

Vedere Luca Montersino all’opera è un piacere, per gli occhi, per le orecchie, per il naso (si sentivano dei profumi…) e per fortuna alla fine anche per il palato! Abbiamo assaggiato tutto quello che ha preparato e non ci sono parole per descriverne la bontà. Lui non è solo un pasticcere (e che pasticcere!), è anche un chimico, un matematico, un genio nella sua professione!

Adesso ciò che mi resta da fare è mettermi al lavoro e provare a ricreare le sue ricette, con il supporto di tutti i suoi consigli preziosi!

1 commenti:

  1. ciao, ti vorrei invitare al mio primo contest “DENTRO AL RICCIO”, ricette a base di CASTAGNE! Se ti và, passa a trovarmi. http://dentrolapentola.blogspot.com/2011/10/dentro-il-riccioil-primo-contest-di.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...