domenica 16 ottobre 2011

Vellutata di carote nere


Eh già, non ho resistito di fronte al banco della verdura quando ho visto queste insolite carote nere, le ho comprate non sapendo ancora che cosa ci avrei fatto, ma appena tornata a casa sono corsa subito in rete ad informarmi su queste suggestive ignote.
Ho letto che la carota nera è ricca di antocianine, che sono pigmenti presenti in  alimenti come il ribes, il cavolo rosso, la ciliegia, il vino rosso, dal potere antiossidante, antiradicalico, contro la fragilità capillare, i processi di invecchiamento, i danni provocati dalle radiazioni ultraviolette, e utili per i problemi di circolazione e infiammatori. Insomma, sono un toccasana e inoltre sono anche buone! Il sapore è diverso da quello della classica carota arancione, alle mie papille è risultata meno dolce e più pungente, ottima.
Visto che sono nel “periodo zuppe”, perché con il freddo che sta iniziando a farsi sentire sono una coccola e perché sono ottime amiche quando si vuole mantenere la forma, ho deciso che avrei preparato una vellutata: volevo che questo strano ortaggio fosse il protagonista assoluto. Ho pensato di aggiungere dello yogurt nella ricetta, un po’ di acidità per contrastare il dolce tipico della carota, ed evitare un risultato troppo stucchevole.
Guarda che bel colore che ha assunto, un color vinaccia che tutto lascia intuire fuorché si tratti di una crema di carote!
Lista della spesa per 4 persone:
  • 350 gr carote nere
  • 2 patate di media grandezza
  • 1 cipolla piccola
  • 1/2 gambo di porro
  • 1 l di brodo vegetale, preparato con patata, cipolla, carota, sedano e prezzemolo
  • Olio extra vergine di oliva
  • 1 vasetto di yogurt magro
Prepara il brodo, te ne servirà solo un litro per le dosi che ho indicato qui, ma io di solito ne faccio un bel po’ e lo congelo! Quando raffredda lo verso nei sacchetti per alimenti e lo metto in congelatore. I sacchetti assumono forme strane, ma il brodo si conserva benissimo per qualche mese. Quando ti serve basta mettere qualche secondo il sacchetto sotto l’acqua tiepida, estrarre il panetto congelato di brodo e farlo sciogliere su fuoco basso.
In una pentola fai imbiondire la cipolla e il porro tagliati ad anelli con un bel filo di olio EVO. Aggiungi la carota tagliata a rondelle e le patate a pezzettoni. Lascia insaporire pochi minuti e poi aggiungi il brodo bollente.
Cuoci a fuoco moderato per una mezz’ora abbondante, poi passa tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia. Rimetti la vellutata su fuoco bassissimo e aggiungi il vasetto di yogurt (ricorda di tenerne da parte un pochino se vuoi decorare il piatto). Mescola per un minuto e togli dal fuoco.
Versa nelle ciotole e decora con lo yogurt disegnando sulla superficie della tua vellutata di carote nere.

2 commenti:

  1. Che bel colore ha la tua vellutata! In questa stagione la farei sempre;-) baci

    RispondiElimina
  2. @Ombretta
    Bello, vero? È stata una sorpresa per me! Anch'io!! Un bacio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...